Privacy Policy  Cookie Policy

Tutta la montagna e dintorni

Ritorno in Vallestrina

Tornare in Vallestrina è il sogno di chiunque ci sia stato almeno una volta.  L’occasione si è ripresentata per noi quando alcuni amici ci hanno invitato a passare qualche ora con loro presso il rifugio C. Battsti. Potevamo andare su utilizzando l’auto fin dove possibile, ma il viaggio a piedi ci ha attirato come una fetta di torta attira il goloso.

Partiti di prima mattina da Case Balocchi, il tragitto ci ha portato dalla strada provinciale fino a Pian del Monte da cui abbiamo preso il sentiero 611.

La torretta sopra Pian del Monte

La torretta sopra Pian del Monte

Dopo aver incontrato il sentiero 609 che porta da una parte verso Rescadore e Pian Vallese, siamo giunti sul sentiero 607 che da una parte porta a Case Civago fino al Monte Ravino; noi abbiamo preso la direzione Vallestrina. Dopo circa  2 ore di cammino dalla partenza ecco che ci si è presentata la valle incantata

Vallestrina

Vallestrina

E’ proprio come l’avevamo immaginata, un paradiso dove mente e cuore riposano in armonia con la natura.

Rifugio Leardo Zambonini

Rifugio Leardo Zambonini

Vallestrina

Vallestrina

Fiori di Vallestrina

Fiori di Vallestrina

Colori di Vallestrina

Colori di Vallestrina

La nostra gita ha proseguito fino al Passo di Vallestrina e poi, dopo circa mezz’ora, fino al Rifugio C.Battisti….ma questo è un altro racconto.

A proposito, per chi desiderasse prendere visione del percorso che abbiamo seguito è possibile consultare il seguente database

SentieriWEB